La biblioteca della scuola

Ho la fortuna di disporre, nella mia scuola, di una biblioteca di oltre 18.000 volumi. Anzi, sono stato tra i protagonisti della nascita di questa biblioteca, in quanto (all’epoca ero obiettore di coscienza) mi era stato assegnato l’incarico di catalogare i testi. Occupavo così le mie mattinate, per dedicarmi poi, nel pomeriggio, alle attività di cortile e allo studio con i ragazzi. Suppergiù, credo di averne catalogati più di 2/3.

Oggi però ogni scuola e ogni studente possono attingere a svariati repertori multimediali di testi, che sono indubbiamente un’utile risorsa. A mio modo di vedere, non sostituisce, ma affianca la “biblioteca tradizionale”.

Penso per esempio, per il docente, alla comodità del copia e incolla per preparare qualche lezione specifica o, dal punto di vista dell’alluno, alla possibilità di svolgere rapidamente controlli e ricerche lessicali, all’interno anche di un testo molto ampio.

Tra i vari siti utili in tale prospettiva, il primo che suggerisco sempre è liberliber.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *