ULTIMI LIBRI

Andrea Temporelli, Tutte le voci di questo aldilà

Una specie di incrocio fra Čechov e Ammaniti […]. Raramente in questi anni ho letto un romanzo che riesca a tenere insieme con altrettanta solidità il gusto del racconto e la densità di argomenti umani e culturali, vivificandoli e potenziandoli a vicenda.

Se fossimo in un Paese normale, non si parlerebbe d’altro. In Tutte le voci di questo aldilà Andrea Temporelli mette a soqquadro il claustrofobico continente della poesia italiana

Andrea Temporelli, Terramadre

Temporelli tende più alla parabola allegorica, che trasforma il piccolo in emblema del grande, e tuttavia è resa precisamente, con dei particolari ben nominati che non perdono, nell’ordine apparente, la loro carica accusatoria

Ogni sezione del libro presenta un suo peculiare equilibrio che si proietta in un nucleo inabissato del volume, e nello stesso tempo delinea un disegno decentrato che attende la sua chiusura, sia pure provvisoria, in un orizzonte più vasto di opere.

Quasi un manuale di guerra. Andrea Temporelli, che da tempo si è fatto fuori dalla banale bagarre letteraria, propagando, dalla sua solitudine, un romanzo-granata come Tutte le voci di questo aldilà (Guaraldi, 2015), ha deciso di pubblicare gli editoriali scritti per la rivista di “Atelier” nei 18 anni (dal 1996 al 2013) in cui ne ha retto, con audacia e follia, il timone. Per farla breve, silenziosamente, con ghigno da alchimista e da anarchico, è uno dei libri di “teoria letteraria” più folgoranti dell’ultimo decennio

Andrea Temporelli, Il cielo di Marte

In effetti, anche o proprio nei momenti più intensi, Temporelli dimostra di avere un’eloquenza, un impeto che fanno pensare più a Luzi che a Sereni: monologhi drammatici di una voce in scena che non si dà limite, tende a una totalità di discorso, vola alto e precipita. Rischia l’oratoria, ma rischia.

Il libro nasce da una poetica originale, inattuale e a suo modo coraggiosa. […] Decifrando con pazienza il contenuto delle poesie, il lettore capisce come un simile progetto si rispecchi nei temi che attraversano la raccolta, quasi tutti improntati a quella che Kierkegaard avrebbe chiamato la «vita etica».

VIDEO

LEZIONI DI LETTERATURA

Lettura e commenti di testi, analisi di opere, profili di autori, approfondimenti tematici

I PROMESSI SPOSI

Lettura e commento

CORSO DI GRAMMATICA

Metodo digitale