Promemoria

Promemoria 2020

Non si può far tutto, per soprammercato con intenzioni da perfezionista. Occorre scegliere – ovvero saper dire di NO, ad altri e a sé stessi. Pianificare. Vincere le abitudini. Evitare scelte impulsive – e controllare gli stimoli esterni. Creato il giusto ambiente, pensare sempre al “come” si fa qualcosa, più che a “quanto” si fa. Eleggere la lentezza a maestra di ispirazione.

La velocità di esecuzione deve stare nel gesto che segue al pensiero.

Il gesto deve mirare obiettivi (misurabili, con effetto gratificante), non propositi.

La difficoltà, per me, sta nel fare una cosa alla volta. Lavoro in parallelo su più fronti, in attesa che un progetto prenda il sopravvento.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *