Leggere scrivere creare

Leggere, scrivere, creare

Ho chiuso, su YouTube, la serie di interventi L’apprendista genio. Dis/corso di scrittura creativa, e ho aperto una nuova serie di video. Ecco gli ultimi argomenti trattati nel Dis/corso:

Nella nuova rubrica, che si intitolerà Leggere, scrivere, creare (si noti l’accento posto sulla lettura, più che sulla scrittura) proporrò riflessioni partendo direttamente dai testi. Magari mi capiterà di trattare anche autori contemporanei, di poesia e di narrativa, entrando nel merito di alcune loro pagine o di qualche testo in particolare, ma non si tratterà mai di recensioni, solo di un viaggio a zonzo tra le parole per raccogliere esperienze e dare spazio a qualche pensiero. Malgrado le apparenza, l’approccio non sarà critico, nel senso che non credo esista un metodo che possa ridurre il testo a qualcosa di assolutamente oggettivo: il testo scatena sempre la nostra relazione e ci libera in una dimensione, storica ed esistenziale, aperta e metamorfica. Le domande di sottofondo a queste indagini potrebbero essere, dunque, queste: Che cosa accade quando leggiamo? Quali regole possiamo darci o dobbiamo superare scrivendo? Quali strategie ci guidano nella creazione?
Mi muoverò liberamente, con un programma ondivago, dalla poesia alla narrativa, dai classici ai contemporanei, magari chiamando in causa anche autori sconosciuti e minori: ogni testo può insegnarci qualcosa di sé, di noi, del mondo.

In questa prima puntata mi soffermo sulle tensioni interne a qualsiasi enunciato, ovvero sul “dinamismo comunicativo” che sta alla base sia della prosa sia della poesia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *