Il paradiso dei poeti

Di questi tempi sento la pressione di tanti “amici”, colleghi, studenti e conoscenti vari, così impegnati a gufare ogni volta che le imprese calcistiche della Juve suggeriscono nei discorsi la parola triplete: una parola che viene appositamente ricordata per aumentare la pressione, per diventare un’ossessione. Non sanno che, da parte mia, ho già esorcizzato il tema…

Di come potrebbe essere il paradiso dei poeti, stando all’idillio dell’ultimo giorno di convegno; e dell’incredibile scoperta che farà Max Continua a leggere

Remove, di Antonia Bufi, olio su legno, cm 20x20

La generazione dei nemici

Oggi festeggio il mio compleanno rileggendo una poesia in cui sono chiamato direttamente in causa. È di Paolo Iacuzzi e fa diversi riferimenti al sottoscritto (convocato per nome, anzitutto) e all’opera comune, ovvero all’esperienza “generazionale” che portai avanti con la rivista Atelier (la «collana annerita» allude per esempio all’edizione Atelier del Cielo di Marte, in veste completamente nera).

(L’opera scelta come copertina è di Antonia Bufi.
Cliccare sull’immagine per la visualizzazione completa)

da Paolo Fabrizio Iacuzzi, Jacquerie, Torino, Aragno 2000, pp. 41-48

LA GENERAZIONE DEI NEMICI
per M.M.

I
Ritrovarsi fra tanti amici. Noi per dire
io Andrea e Marco in un nome. Ritrovarsi
per stare in agguato. Perdemmo presto
i nostri padri. Ma noi per dire io abbiamo Continua a leggere

Nomen omen

Si fermò un istante a una tavolata di giovani scrittori, che probabilmente erano tutti grandi autori in incognito. Non conosceva nessuno, ma il dialogo gli sembrava interessante e vivace: Continua a leggere

Di una fantomatica scuola di scrittura creativa

Anche questo brano è stato espunto, a suo tempo, dal mio romanzo, ma ogni volta che frugo nel cassetto mi importuna, perciò via, sciò, occorre farlo fuori…

Non volendo terminare la conversazione su una nota così amara, Max le chiese qualche dettaglio maggiore sul corso. Lo fece solo per cortesia. Come volesse punirlo, mentre lei lo aggiornava, il suo cervello cominciò a fargli ronzare nella testa una sorta di traduzione simultanea, piuttosto libera, delle dichiarazioni di intenti di tale Emilio Buarotti:

«Anzitutto», esordì Mariella, «è partito da alcune premesse: a che cosa serve un corso di scrittura e come si diventa scrittori…» Continua a leggere

Senza titolo 13, di Marilisa Giordano, olio su tavola, cm 100x100

Genesi – due poesie

Due vecchie poesie, a comporre un dittico d’amore.

(L’opera scelta come copertina è di Marilisa Giordano.
Cliccare sull’immagine per la visualizzazione completa)

GENESI

E allora provalo ancora, l’inizio,

riprendi l’equilibrio. Continua a leggere

Roberto Saviano

Un racconto di Roberto Saviano

Tra le altre cose, mi è capitato di pubblicare un racconto di Roberto Saviano, prima che diventasse Roberto Saviano. Correva ancora l’anno 2005…

La città di notte Continua a leggere

Franco Loi, Voci d'un vecchio cantare, Edizioni Il Ponte del Sale

Franco Loi: Voci d’un vecchio cantare

E’ un piacere vedere accolta nella collezione di poesie in cui apparve a suo tempo anche Terramadre l’ultimo volume di Franco Loi, «erede di Carlo Porta e Delio Tessa, […] una delle voci più limpide e autorevoli della poesia contemporanea».

Ecco due poesie estrapolate dal libro, come invito alla lettura. Continua a leggere

PORTADA_N9_Horizontal, di Juan Díaz Almagro

22 poeti per il nuovo millennio

(L’opera scelta come copertina è di Juan Díaz Almagro.
Cliccare sull’immagine per la visualizzazione completa)

È disponibile in rete (qui) il n. 9 di Zibaldone. Estudios italiano che comprende il dossier Veintidós poetas para un nuevo milenio (antología), in cui compaiono anche dei miei testi.

Sono ovviamente molto lieto di essere stato incluso fra questi autori, anche perché il curatore, Juan Pérez Andrés, ha dimostrato, a parer mio, di assumere una posizione sia accademica sia militante, insomma di vera e costruttiva ricerca, come dovrebbe sempre essere in questi casi.

Gli autori inclusi, oltre al sottoscritto, sono Edoardo Zuccato, Maria Grazia Calandrone, Rosaria Lo Russo, Roberto Deidier, Paolo Febbraro, Andrea Inglese, Guido Mazzoni, Laura PugnoElisa Biagini, Gaia Danese, Gabriel del Sarto, Silvia Caratti, Mario Fresa, Anila Hanxhari, Paolo Maccari, Fabrizio Bajec, Federico ItalianoMassimo Gezzi, Lucrezia Lerro, Alberto Pellegatta, Matteo Zattoni.

 

 

Cercando una meta (2010), di Francesca Bersani

Il monologo del dittatore

In questi giorni di tregua dalla scuola mi sto concedendo un po’ di ozio (attività in famiglia, letture, preparazione di lezioni…).
Colgo l’occasione per ripensare al percorso compiuto quest’anno con il sito e rilancio alcuni vecchi articoli, cui sono particolarmente affezionato. Questo era apparso il 4 aprile.

Adesso conta e canta gli anni, venti
e venti, enumera i giorni di sole
e di sale, poi chiedi dove porta
l’intransigenza, se non dentro al cantico
di solitudine. Chi come te
mi cerca non mi avrà se non in pianto. Continua a leggere

La morte di un angelo, fotografia di Wanda D'Onofrio

Quattro poesie per l’angelo

In questi giorni di tregua dalla scuola mi sto concedendo un po’ di ozio (attività in famiglia, letture, preparazione di lezioni…).
Colgo l’occasione per ripensare al percorso compiuto quest’anno con il sito e rilancio alcuni vecchi articoli, cui sono particolarmente affezionato. Questo era apparso il 29 marzo di quest’anno.

Queste quattro poesie sono accomunate dalla presenza dell’angelo, presenza alla quale mi è già capitato di accennare qualcosa. La prima era apparsa solo in Così pregano i poeti. Raccolta di preghiere in forma poetica (San Paolo, 2001) e dev’essere stata scritta uno o due anni prima almeno; le altre tre fanno parte della raccolta Terramadre (2012).

Degli angeli ciascuno è tremendo
R.M. Rilke Continua a leggere