Articoli

La mappa concettuale

Le mappe concettuali

Ho già parlato delle mappe concettuali e soprattutto ho registrato alcune videolezioni per dimostrare attraverso la pratica l’efficacia di questo strumento didattico.

Gli insegnanti tuttavia sono ancora molto pigri a farne esperienza. Le tollerano, le sollecitano negli alunni, le indicano nelle pagine dei libri (belle e preconfezionate, come tutto il sapere “disciplinare”…), si giustificano affermando che da una vita loro fanno schemi alla lavagna, inconsapevoli che uno schema è altra cosa e, soprattutto, l’improvvisazione è utilissima e sacrosanta ma, come in poesia, serve dopo tanta, tanta preparazione. Sono effettivamente curioso di verificare, all’interno della sezione sperimentale di cui mi sto occupando, quale effetto avrà sui miei studenti nell’arco di un lavoro triennale l’uso costante di questo strumento.

Quali siano comunque, nella teoria, i punti di forza di una didattica che ricorra regolarmente all’uso di mappe concettuali, li indico direttamente nelle diapositive che potete avviare qui sotto. Continua a leggere

Studiare con le mappe concettuali

Da decenni si parla delle mappe concettuali come di uno degli strumenti migliori per la scuola, anche nell’ottica di una didattica inclusiva, che favorisca cioè contemporaneamente gli studenti più abili e quelli con qualche difficoltà.

Riprendo qui una videolezione, un po’ datata, sicuramente migliorabile, ma che guida in modo abbastanza preciso al passaggio da un testo di studio a una mappa concettuale. Continua a leggere