Tiziano Scarpa

Parole per un battesimo letterario

Tiziano Scarpa battezza, con parole davvero generose, il mio romanzo, che da oggi esiste ufficialmente:

Oggi, 3 dicembre, arriva in libreria un romanzo importante, una storia che sprizza inventiva, divertimento, serietà, disperazione, intelligenza. Un romanzo vero.
Lo ha scritto Andrea Temporelli, lo pubblica Guaraldi, nella collana curata da Davide Brullo. Un giorno potrò dire con fierezza e profonda soddisfazione di avere presenziato alla sua nascita editoriale dal cantuccio prestigioso della quarta di copertina, che ricopio qui: …………………………………………

C’è chi dubita che ai nostri giorni dei nuovi Rimbaud, Lorca o Dickinson troverebbero un editore. Ma la domanda andrebbe rovesciata: loro accetterebbero di farsi pubblicare oggi? Sopporterebbero di avere dei contemporanei come noi? Il problema non è se quest’epoca saprebbe accogliere un grande spirito, ma se lo spirito sarebbe disposto a incarnarsi in un’epoca come questa.
In Tutte le voci di questo aldilà, un disilluso professore scopre un giovane poeta che scrive versi abbaglianti, e per convincerlo a pubblicarli organizza un convegno di poesia in riva a un lago, mostrandogli il mondo in cui entrerebbe a far parte: è il nocciolo di una storia piena di invenzioni, invidie, vendette, vanità, vocazioni vere.
Andrea Temporelli sa intrecciare trame e personaggi con la maestria di Ammaniti e l’umanità di Cechov, ci rende avidi di conoscere il destino di tutti, e io sono orgoglioso di consigliarvi la lettura di questo romanzo bellissimo.

Tiziano Scarpa

Il testo è stato postato qui, su ilprimoamore.com.

Mi piacerebbe poter subito glossare questo suo gesto con alcune considerazioni, a mio modo di vedere semplici, ma so che rischierebbero di risultare strane elucubrazioni, se le congestionassi tutte in poche righe. Ci sarà modo, in futuro, di dire qualcosa in merito a questo scrittore, alla narrativa italiana, al rapporto che c’è tra narratori e poeti (la citazione che ho posto in esergo al romanzo, del resto, è in tal senso maliziosetta…) e a tanto altro ancora.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *